FONDAZIONE FELICITA MORANDI E PROCURA DI VARESE

E’ stato siglato il 9 giugno 2019 un importante accordo tra Procura di Varese e Fondazione Felicità Morandi. Una convenzione che ha l’importante fine di assicurare protezione e tempestiva assistenza, 24 ore su 24 a donne, anche con figli, vittime di violenza. Nella maggioranza dei casi queste donne si trovano in una situazione di pericolo tale che non possono fare ritorno nella loro abitazione. Proprio qui entra in scena Fondazione Felicita Morandi che, su segnalazione della procura, apre le porta delle proprie Case Rifugio. Le donne e i loro bambini, nel caso in cui ce ne fossero, saranno accolte in regime di Pronto Intervento dalla Fondazione Morandi che presterà loro tutte le cure del caso, offrendo loro tutto il supporto di cui avranno bisogno. Le donne potranno inoltre avvalersi degli avvocati dello “Sportello vittime” che assicureranno “pro bono” un supporto legale.

Clicca per visualizzare la convenzione con la Procura

FONDAZIONE MORANDI E CROCE ROSSA VARESE

E’ stato siglato tra il presidente di CRI Varese e Angelo Michele Bianchi e la Presidente di Fondazione Morandi, Giovanna Scienza, una convenzione con la finalità di assicurare il trasporto dal Pronto Soccorso alla Casa Rifugio alle donne anche con figli, vittime di violenza reiterata nelle relazioni strette, che si trovano in una situazione che le espone a un rischio elevato di danno e che non possono dunque fare ritorno nella loro abitazione. Il servizio di CRI è assicurato 24 ore su 24, 7 giorni su 7. L’accompagnamento in Casa Rifugio avverrà in regime di Pronto Intervento.

Clicca per visualizzare la convenzione con Croce Rossa Varese

RETE ANTIVIOLENZA INTERISTITUZIONALE DI VARESE

Una rete antiviolenza finalizzata alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne. Questo lo scopo del protocollo d’intesa che ha visto protagoniste le più importanti istituzioni di Varese e Provincia. Tra i firmatari Comune di Varese, Procura, gli Uffici scolastici Territoriali di Varese, Luino, Tradate e Sesto Calende, la Comunità Montana del Piambello, Ats Insubria, le firme sindacali Cgil, Cisl e Uil e le più attive associazioni che operano in questo ambito, tra cui Fondazione Felicita Morandi. Fine della Rete mettere in campo strategie condivise al fine di contrastare il fenomeno e rendere omogeneo il sistema di accesso, accoglienza, valutazione e presa in carico di donne vittime di violenza.

Clicca per visualizzare il Procollo d’Intesa