Chi siamo

La Fondazione Felicita Morandi è stata costituita nel 2005 per volontà della Provincia di Varese, e dal Privato Sociale, quale strumento di promozione e realizzazione di iniziative di solidarietà sociale a vantaggio dei nuclei familiare monoparentali in difficoltà, con particolare riguardo ai minori e alle donne vittime di violenza.

La Fondazione opera in collaborazione con gli Enti Pubblici e Privati e le Associazioni di Volontariato presenti sul territorio negli specifici settori.

Mission

Le attività della Fondazione hanno lo scopo di:

  • contrastare i fenomeni di violenza sulle donne
  • sostenere le donne vittime di violenza e i minori coinvolti nelle situazioni di maltrattamento 
  • definire e governare un percorso che garantisca continuità assistenziale e tempestività nella presa in carico delle donne vittime di violenza
  • sensibilizzare l’opinione pubblica 

Obiettivi

La Fondazione si propone di perseguire i seguenti obiettivi:

  • promuovere la sperimentazione di modelli innovativi per la gestione del percorso di uscita dalla violenza
  •  svolgere attività di documentazione, ricerca, studio e diffusione dei contenuti dei dati sui temi della violenza
  • organizzare attività di formazione e di aggiornamento professionale degli operatori sociali e sociosanitari
  • organizzare attività di promozione, sensibilizzazione e prevenzioni sui temi della violenza

Gli obiettivi sono coerenti con le finalità statutarie e le richieste emergenti dal confronto con le Istituzioni territoriali e le realtà associative inserite nella rete di intervento integrato in favore delle donne e dei bambini vittime di violenza e maltrattamento.

Rete

La Fondazione, a partire dalla sua istituzione nel 2005, ha sviluppato Sinergie territoriali consolidatesi attraverso la:

  • partecipazione al “Tavolo interistituzionale per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere” della Provincia di Varese con l’adesione alla Rete di Varese e alla Rete di Busto Arsizio
  • partecipazione attraverso il Centro Antiviolenza (CAV) alla “Casa della nutrice” collocata presso ASST Sette Laghi a Varese. La struttura è un Centro di servizi multidisciplinare che concentra in un unico luogo di accoglienza e gestione l’intervento di tutte le Istituzioni e di tutti gli attori interessati per offrire alla vittima di violenza un unico punto di riferimento di facile individuazione, al quale rivolgersi per denunciare il reato, trovando un’accoglienza adeguata, modulata sulle sue esigenze e i suoi diversi bisogni
  • sottoscrizione di Protocolli operativi con Croce Rossa Varese (in atto)
  • sottoscrizione di Protocolli operativi con la Procura di Varese nel 2021
Scroll to Top